d'eusanio-cavevisioni.it

«Quando Craxi era l'uomo nero e io la sua strega»

Alda D'Eusanio, giornalista e opinionista tv amica del leader socialista: «Quando sono uscite e mal interpretate le intercettazioni telefoniche sono stata isolata: alla mensa Rai tutti si allontanavano e io pranzavo sola. Non sono andata ad Hammamet perché non amo le adunate per gli anniversari»
fellini-cavevisioni.it

Arriva in tv una «casetta» per il cinema italiano

Nel giorno del centenario della nascita di Fellini (20 gennaio 1920) Mediaset fa esordire Cine34, una rete tutta dedicata alla produzione nazionale. In palinsesto 2672 film, 446 mai andati in onda. Ogni giorno dedicato a un genere: poliziotteschi, opere d'autore, commedie, spaghetti western...
craxi-cavevisioni.it

«Hammamet inneschi la riscossa della politica»

Stefania Craxi: «Vent'anni fa con la morte di mio padre si consumò una grande tragedia italiana. Ho cercato di riparare questa ingiustizia senza riuscirci. Sulla tomba ci saranno 800 personalità di ieri e di oggi, ma tanti politici mancheranno. Il film di Amelio è la ricostruzione della fine di un esilio»
magister2-cavevisioni.it

«È finita l'era della finta concordia tra i due Papi»

Sandro Magister, vaticanista dell'Espresso: «Nel 2019 Ratzinger ha interrotto il silenzio sugli abusi sessuali e il celibato ecclesiastico, in entrambi i casi esprimendo posizioni diverse da quelle di Bergoglio. La convivenza tra loro è complessa. La questione della firma sul libro del cardinal Sarah è solo formale»
iacona-cavevisioni.it

Iacona, tecnica perfetta dell'inchiesta pilotata

S'intitolava «Attacco al Papa» la puntata di Presa diretta dedicata a Francesco e al dissenso crescente in alcuni ambienti della Chiesa nei confronti del suo magistero. Per orientare il racconto basta scegliere interlocutori ingenui e poco rappresentativi e isolare o ignorare del tutto quelli più autorevoli

Maurizio Caverzan

Notizie, indiscrezioni e commenti su televisione, cinema, letteratura, sport... Scopri di più ➝

Tag

Altri testi