raffaele3

Contratti Mediaset: cosa faranno Bonolis, De Filippi e Raffaele

Il 4 luglio prossimo, una settimana dopo la Rai, anche Mediaset presenterà i palinsesti per la prossima stagione. I dirigenti della tv commerciale vorrebbero arrivare alla serata di gala con inserzionisti e giornalisti con tutte le loro cose a posto. I contratti con le star, s’intende. E allora, senza troppe sovrastrutture, ecco un piccolo check di alcune situazioni in movimento. Procediamo per percentuali di permanenza in Mediaset, visto che le firme non sono ancora arrivate.

Maria De Filippi, contratto in scadenza in agosto, tentata dalle lusinghe del gruppo Discovery che già trasmette su Real Time il day-time di Amici e si è detta pronta a consegnarle una rete chiavi in mano. Rimarrà al 90 per cento.

Paolo Bonolis, contratto in scadenza a fine anno. Corteggiato dalla Rai che vuole aggiudicarsi un colpo per la nuova stagione, magari promettendogli Sanremo. Lui non ha chiuso del tutto… Resterà all’80 per cento.

Nicola Porro, quasi certa la sua conduzione di Matrix su Canale 5

Nicola Porro,  chiuso in modo traumatico il rapporto con la Rai, l’ex conduttore di Virus è vicinissimo a Mediaset. Per lui si stanno per spalancare le porte di Matrix. Arriverà al 100 per cento. A Luca Telese verrà proposto un altro spazio.

Davide Parenti si era dimesso qualche settimana fa dalle Iene , dopo la mancata messa in onda di un servizio su Fabrizio Corona, ultimo episodio di una serie di piccole frizioni con i vertici. Dopo un periodo di riflessione, la crisi è rientrata. Resterà al 90 per cento.

Piero Chiambretti, contratto in scadenza a giugno 2017. Tutto tranquillo, però bisogna farsi venire un’idea forte e innovativa. Resterà al 90 per cento.

Virginia Raffaele, contratto in scadenza a fine mese. Il rinnovo con la showgirl-imitatrice molto corteggiata un po’ da tutti è l’ostacolo più difficile. Lei vorrebbe non avere contratti di esclusiva e valutare singoli progetti, senza vincoli. Il tempo stringe, potrebbe rinnovare al 50 per cento.